Sfruttamento e caporalato a Latina, imprenditori condannati | Radioluna

da | 01/02/2024 | Feeds, Notizie Locali

LATINA – Cinque anni di reclusione, è la sentenza del giudice monocratico del Tribunale di Latina, Simona Sergio, nei confronti di Procolo Di Bonito, il titolare dell’omonima azienda agricola di Borgo Sabotino, la figlia Romina invece è stata condannata alla pena sospesa di 1 anno.

I due erano accusati di sfruttamento del lavoro nei confronti di un bracciante di origine indiana impiegato dal 2009 al 2017, Singh Balbir. Secondo la Procura di Latina Balbir veniva sfruttato, pagato con una retribuzione difforme dal contratto collettivo, non aveva riposi settimanali e rispetto dell’orario di lavoro. Balbir, secondo quanto ricostruito dall’accusa, viveva segregato in una roulotte senza luce, acqua e gas. Era costretto a dormire nella stalla, lavandosi con l’acqua utilizzata per lavare le mucche e mangiando i resti che Di Bonito buttava nell’immondizia.
Il pm aveva chiesto per lui 2 anni e 6 mesi.
Il giudice ha disposto anche il risarcimento per la parte offesa Balbir, da calcolarsi nell’opportuna sede civile.
A raccontare la storia di Balbir era stato … [continua a leggere ..]

Puoi continuare la lettura di tutta la notizia nel sito dell’autore
Articolo apparso sul sito web Radioluna.it-news. Questo é solo un trailer dell’articolo originale. Tutti i diritti dell’articolo sono riservati al produttore.

0 commenti