La sconfitta dell’Occidente | maurizioblondet.it

da | 07/02/2024 | Controinformazione, Feeds

 
Roberto Pecchioli
Emmanuel Todd è sociologo, storico, ma anche antropologo. E’ forse questa specializzazione centrata sui comportamenti dell’uomo a rendere acuti i suoi saggi, ficcanti le sue analisi. Fu il primo, da giovane studioso,  a immaginare, nel 1976, l’implosione dell’URSS ne Il crollo finale, basandosi su dati statistici demografici che mostravano la disfunzionalità del sistema  sovietico e la disgregazione sociale che aveva determinato. Nel 2003 in Dopo l’impero, profetizzò, nel momento del suo massimo fulgore, la decomposizione dell’impero americano. Nel 2018 criticò l’impianto istituzionale dell’Unione Europea e dell’euro.
Insomma, bisogna ascoltare attentamente l’intellettuale parigino, tornato in libreria con La défaite dell’Occident. La tesi, lancinante per chi crede nei “valori occidentali … [continua a leggere ..]

Puoi continuare la lettura di tutta la notizia nel sito dell’autore
Articolo apparso sul sito web maurizioblondet.it. Questo é solo un trailer dell’articolo originale. Tutti i diritti dell’articolo sono riservati al produttore.

0 commenti