Stazione di Latina: Benvenuti nel degrado!

Condividi:

Ho sempre pensato, e quasi sempre a ragione, che le condizioni di una stazione ferroviaria rispecchiassero lo stato della città stessa in quanto ad accoglienza, pulizia, manutenzione, efficienza, servizi e sicurezza. Guardate ad esempio come sono combinate le stazioni ferroviarie di Roma e tutti i locali e e le zone ad esse annesse e confrontatele con le altre in Italia e nel mondo, derivatene le condizioni delle rispettive città e vedrete se non ho ragione.

Ma senza andare molto lontano trovo che la nostra frequentatissima stazione ferroviaria di Latina, sia in condizioni veramente pessime e in questo devo dire che effettivamente riflette, nelle immediate vicinanze, lo stato di abbandono in cui versa la cittadina di Latina Scalo.

Non parlo dei lavori di innalzamento della banchina che le Ferrovie in questo periodo stanno effettuando e che hanno gettato nell’ennesimo sconforto i viaggiatori, ma di tutto il resto: le tettoie delle pensiline di attesa, l’interno della stazione ma soprattutto l’esterno! Il piazzale, penso di proprietà demaniale, è completamente abbandonato.

Ovunque erbacce e rifiuti e in mezzo a tutto questo spunta l’infopoint turistico: veramente un bel vedere! (tranne quando sono venuti gli Alpini a Latina penso di non averlo mai visto aperto…mah). Poi la fontana al centro del piccolo giardino – infestato – sembra quasi fuori luogo. Anche qui un po di manutenzione non guasterebbe: nell’acqua c’è di tutto!

Insomma, continuando, cestini per i rifiuti abbandonati a se stessi, marciapiedi dissestati e, fiore all’occhiello, la rastrelliera per bici e moto ormai alla mercè di chiunque voglia farci quello che meglio crede.

Nella porzione di aiuola – se la vogliamo chiamare così – nei pressi delle rastrelliere, sotto gli alberi, anche un giaciglio di fortuna per qualche senzatetto e nella grande aiuola incolta un irrigatore sempre aperto che non sta irrigando proprio nulla visto che è rotto.

E lasciamo poi perdere il discorso furti di bici e altro. A me lì hanno rubato la bicicletta due volte e una volta la ruota davanti. Insomma il vero Far West! (mai sentito parlare di telecamere o ronde delle forze dell’ordine!). Ma dico, cosa c’è di più prezioso allo Scalo della Stazione e della sua infrastruttutra circostante, considerato che la nostra cittadina è soprattutto – e ora forse solo! – uno snodo viario nel quale la ferrovia e qundi il via vai di persone e mezzi la fanno da padroni? Il compito dello scalo non è soprattutto quello di accogliere ed aiutare i viaggiatori di ogni genere? E’ questo è il modo di farlo? Cambierà mai qualcosa per Latina Scalo? Siamo tutti fiduciosi ed in attesa… non del treno ma di un domani migliore!


Condividi: