ZTL a Latina Scalo: utopia, realtà o spot?

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Il medagliere delle false partenze dell’attuale amministrazione Comunale si potrebbe arricchire dell’ultimo spot elettorale per LBC che ora si chiama “ZTL a Latina Scalo”. Un progetto sollecitato dall’ennesimo comitato spontaneo per Latina Scalo che invece di prendere a calci gli amministratori di LBC perché chiudono i parchi e i giochi ai bambini o perché non realizzano le fogne e strade, si siedono invece a parlare di ZTL e di zone con limite a 30 km/h. Così in queste ore rimbalza la notizie di una riunione “carbonara”, ma non troppo – perché la pubblicità serve ma meglio pochi testimoni..- con il comitato de quo e una rappresentanza di LBC composta di alcuni caporali presi sul momento. La riunione è fissata per oggi, 30 luglio 2020. Orario? Boh? Posto? Al cinema Enal. Basta attendere lì come corazzieri indefessi. Scopo? Come detto… Fuffa… e basta! Una rete per prendere pesci o abbindolare i novizi del gioco delle parti e farli sentire importanti per un po, salvo poi – quando tira una brutta aria – alzare le mani e dire le tre fatidiche frasi: “appena sarà possibile”, “lo abbiamo in lista”, “sicuramente in futuro”. Badate bene, non sono contro queste proposte, assolutamente, ma parliamo della lettera “Z” nella classifica della Latina Scalo che conosciamo dove se esci e cammini sul marciapiede – sempre se lo trovi.. – puoi rischiare l’osso del collo. Oppure se attraversi la strada puoi finire all’obitorio e poi non si sa se troveranno o meno il colpevole. E se lo troveranno magari la fa franca. Oppure rischi di finire in una buca in una delle strade bianche che ancora ci sono o di passare giorni a tirare via l’acqua dal tuo garage perché la tua casa ha una finta fogna ma paghi regolarmente le tasse ad Acqualatina. Vogliamo poi parlare dei parchi? Ecco questa è Latina Scalo. Ma va bene anche la moda del momento. Avanti la prossima! Tanto a buttarla in “caciara” ormai anche i nostri finti populisti di LBC sono diventati esperti. Tutto è lecito per dare l’assist ad azioni di visibilità che contribuiscano alla causa “madre” che si combatterà tra un anno: le “Elezioni Amministrative”. Bisogna fare le cose importanti. Fate prima quelle. Quelle che attendono ormai da decenni! Sono troppo difficili da fare vero? Avanti un’altro allora!

Redazione Latinascalo.org

Gruppo Redazione Latinascalo.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *