Vaccini contro il Covid-19, il grido dei fragili: “Siamo stati dimenticati”

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

LATINA – “Siamo stati dimenticati, di noi fragili non si occupa nessuno. Pazienti ad altissimo rischio, come me, ancora non sanno quando saranno vaccinati contro il Covid. E se nel Lazio saremo inseriti dopo gli ultraottantenni, nella migliore delle ipotesi riceveremo la prima dose a giugno”.
Francesca Caddeo è una paziente oncologica che vive con un pezzo di polmone in meno; le terapie, poi, le hanno danneggiato il resto dell’apparato respiratorio ed è affetta da una broncopneumopatia ostruttiva: “Per me prendere il covid  – racconta – sarebbe letale, so bene che non avrei alcuna chanche di salvarmi”, racconta la donna che ha 73 … [continua a leggere ..]

Puoi continuare la lettura di tutta la notizia nel sito dell’autore
Articolo apparso sul sito web Radioluna.it-news. Questo é solo un trailer dell’articolo originale. Tutti i diritti dell’articolo sono riservati al produttore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *