Troppa Dad e pochi recuperi: il Tar Puglia «salva» un alunno bocciato | IlSole24ore

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2′ di lettura

È vero che di studenti bocciati, sia quest’anno ma ancora di più l’anno scorso (quando uno studente poteva essere respinto solo per gravi motivi disciplinari), se ne sono visti pochi. Ma il Tar Puglia apre un “varco” che potrebbe ora essere seguito da altri giudici (e da altre famiglie). Accogliendo il ricorso dei genitori di un alunno al primo anno di un liceo scientifico del barese il tribunale amministrativo regionale ha annullato la sua bocciatura perché, a causa della didattica a distanza, non ha potuto frequentare corsi di recupero.

La decisione del Tar Puglia

Secondo … [continua a leggere ..]

Puoi continuare la lettura di tutta la notizia nel sito dell’autore
Articolo apparso sul sito web Ilsole24ore.com. Questo é solo un trailer dell’articolo originale. Tutti i diritti dell’articolo sono riservati al produttore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *