Riduzione delle rette per la frequenza degli asili nido comunali | Comune di Latina

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

In totale sono 300 euro in meno per ogni iscritto sul periodo marzo-giugno 2021

Per venire incontro ai numerosi disagi causati dalla pandemia in questo Anno Scolastico 2020/2021, l’Amministrazione, a seguito di un finanziamento regionale, ha stabilito di ridurre le rette per la frequenza degli asili nido comunali. Nel periodo marzo-giugno 2021, infatti, per ogni bambino iscritto sarà decurtata la cifra complessiva di 300 euro.
Dunque, in base alla fascia di contribuzione, alcune famiglie non dovranno ulteriormente pagare le rette sino alla fine del servizio, mentre altre dovranno soltanto versare il conguaglio che sarà comunicato dagli uffici comunali.
L’Assessore alla Pubblica Istruzione Gianmarco Proietti: «Nelle ristrettezze del bilancio, cercando finanziamenti e sovvenzioni, stiamo lavorando per garantire il servizio e allo stesso tempo per agevolare le famiglie, già cariche di una crisi difficile e a tratti devastante. Se è vero che si fa fatica a comprendere la chiusura degli asili nido e della scuola dell’infanzia, motivata certamente da analisi sanitarie oggettive, è altrettanto vero che l’Amministrazione sta facendo il massimo per rendere meno oneroso il carico che ogni famiglia porta su di sé. Il Comune, la Regione e tutte le altre istituzioni devono farsi prossime ai cittadini, a partire da chi è più in difficoltà».
23 marzo 2021

 [continua a leggere ..]

Puoi continuare la lettura di tutta la notizia nel sito dell’autore
Articolo apparso sul sito web del Comune di Latina. Questo é solo un trailer dell’articolo originale. Tutti i diritti dell’articolo sono riservati al produttore.