Palestre aperte e giochi chiusi: Latina non è un paese per bambini!

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Ci siamo occupati della chiusura dei giochi per bambini nei parchi nel nostro articolo del 19 giugno 2020. Ricordiamo a tutti, se c’è qualcuno che se lo fosse dimenticato, che i giochi dei bambini ubicati nei parchi sono chiusi – almeno a Latina Scalo – dal mese di marzo 2020. Siamo al 18 giugno 2020 e dopo la riapertura dei parchi di maggio vediamo il Comune attivarsi e aprire ben due aree fitness per adulti ma per i bimbi non è stato mosso ancora nemmeno un dito (ndr. area fitness nel parco San Marco e Parco Oasi Verde “Susetta Guerrini”, dal lato di via Perosi, nel quartiere Nuova Latina ex Q4). Il nostro carissimo Sindaco Coletta penso vada ormai in giro con la cordicella delle inaugurazioni, le forbicine e due persone di scorta per prendere ogni occasione di visibilità in vista delle prossime elezioni, ma ha dimenticato i più piccoli, i giovanissimi. Forse perché non sono ancora in età da voto? Mi vergogno profondamente di questa città e dei suoi amministratori quando vedo queste cose. Si mi vergogno anche per loro!  Ma com’è possibile dare il bene placido per i parchi attrezzati per fare ginnastica quando i bambini non possono girare nelle loro giostrine e utilizzare le altalene? Immaginate la scena: da una parte i cultori del fitness che fanno addominali, pettorali e sollevamenti e dall’altra i bimbi con l’acquolina in bocca che vorrebbero giocare tutti insieme con altalene, castelli e percorsi sospesi e… NIENTE! Non penso ci siano parole per descrivere questa discriminazione. Come si può dare la priorità alle necessità dei più grandi? A breve purtroppo ci toccherà ricordarci della quarantena da molto vicino… Si, inutile nasconderselo. Le notizie arrivano forti come un tam tam di guerra. Il conto alla rovescia è iniziato. Guardando poco più avanti nel tempo – forse un mese o poco più – potremo forse affermare che le giostrine per i nostri bambini rimarrano chiuse ancora per un bel po in attesa che i nostri politici – che sono anche mariti/mogli fratelli/sorelle/padri/madri di bambini – si ricordino dei più bisognosi di attenzioni. Nell’attesa un bel cesto di vergogna ci sta tutto!

Redazione Latinascalo.org

Gruppo Redazione Latinascalo.org

2 pensieri riguardo “Palestre aperte e giochi chiusi: Latina non è un paese per bambini!

  • 19/07/2020 in 22:14
    Permalink

    Caro giornalista
    In Q4 e Q5 ci sono i ricchi su cui Lbc conta per avere i voti !
    Al Sindaco Coletta dei bambini non interessa nulla, altrimenti non obbedirebbe al sistema mafioso che attraverso assistenti sociali/Cooperativa Nuova Era, porta via i bambini.
    Lui versa tra i 9000€ e i 12000€ al mese per ciascun bambino… che piangono nelle case famiglia e può preoccuparsi delle giostrine nei parchi !
    Il problema è che non si vergogna neanche di rispondere a noi genitori : Io non posso far niente !
    Lui obbedisce ai criminali che detengono la città e basta.
    Bellissimo articolo… complimenti.
    Sabrina Soster

    Risposta
    • 19/07/2020 in 23:19
      Permalink

      La ringrazio. Lo scopo di Latinascalo.org è vigilare e stimolare cittadini, amministrazione e politici in genere per rendere migliore il nostro territorio. Speriamo di riuscire almeno in qualcosa. Grazie ancora per il suo appoggio

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *