Giorgia Meloni, nel suo scarso anno di governo, può lo certamente intestarsi il merito di aver tenuto in ordine i conti pubblici, sebbene una prossima legge di Bilancio da far tremare i polsi metterà a dura prova la sua maggioranza. In estrema sintesi, secondo alcuni analisti mancano a bocce ferme una trentina di miliardi, la qual cosa mal si concilia con gli ambiziosi progetti che, sostenuti a spada tratta da alcuni ministri particolarmente esuberanti, spuntano come funghi. Tra una riforma fiscale, un taglio del cuneo fiscale e ulteriori, miracolose finestre di pensionamento anticipato e quant’altro, la lista dei sogni desiderabili sostenuta nella coalizione di destra-centr … [continua a leggere ..]

Puoi continuare la lettura di tutta la notizia nel sito dell’autore
Articolo apparso sul sito web Nicolaporro.it. Questo é solo un trailer dell’articolo originale. Tutti i diritti dell’articolo sono riservati al produttore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *