Lo sfalcio e le allucinazioni della politica per Latina Scalo

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Ieri gli operai inviati dal Comune di Latina hanno ‘sfalciato’ l’erba nei dintorni dell’Info Point della stazione ferroviaria, all’interno dell’area della biblioteca e del Parco Faustinella e nella zona di Via Parmenide. Ci abbiamo fatto un salto. Tutto vero. Meno male. Non siamo andati in Via Parmenide per mancanza di tempo ma riportiamo in queste pagine le immagini delle altre  zone. Tutto bello e ci mancherebbe. Certo quando sui social la politica fa diventare eccezionale la normalità viene di conseguenza da pensare che la normalità sia la situazione di ‘merda’ nella quale viviamo e l’eccezionalità è il taglio dell’erba, no? Comunque, non preoccupatevi ora vi dico tutto.

Per la zona biblioteca nulla da dire se non che al di là del taglio dell’erba alta la zona dovrebbe essere rivalutata e oggetto di una manutenzione straordinaria di grande importanza che ancora non si vede e lo stabile intanto cede sempre di più. Idem con patate rispetto a tanti altri edifici pubblici di Latina. Per quanto riguarda poi la zona della Stazione l’erba è stata tagliata solo dove è stato detto ma, per esempio, nella zona dove c’è il parcheggio delle bici e dei motorini no. Ma più grave secondo me è che non è stata tagliata l’erba che invade letteralmente il già invisibile marciapiede che percorre la traversa che porta alla stazione ferroviaria (quella prima del cavalcavia per intenderci). Un vero scandalo! Bisognerebbe avere le ali per evitare la boscaglia o essere magari Indiana Jones. Da un lato le erbacce non consentono di camminare e dal lato opposto il marciapiede praticamente è a singhiozzo. Veramente indecente e molto pericoloso. Ma i nostri governanti si trastullano con i post mentre noi nemmeno possiamo percorrere le nostre strade. Li manderei li in mezzo alle canne a camminare! Trovate le foto sempre qui… Noi non ci inventiamo nulla.

Passiamo ora al benedetto Parco Faustinella, elemento top del degrado Latinascalese. Anche lì erba eliminata. Molto bene.. Ma tutto il resto è ancora li nel più completo abbandono. Pensate che ancora sono li le traverse di legno delle panchine che sono state ammucchiate sul lato dell’ingresso laterale del parco. Sono pericolosissime perché sono dei pezzi di legno spezzati con delle punte che possono ferire gravemente un bambino. Ma tutto a posto! Questi pezzi di legno li avevamo anche mostrati nel nostro ultimo articolo sul Parco qualche tempo fa. Beh non li ha mossi nessuno e anzi li hanno lasciato un po di erba nella speranza che il tempo faccia il suo dovere… almeno lui!

Comunque di articoli sul Parco Faustinella ne abbiamo a valanga. Li trovate tutti nella nostra rubrica del degrado o cercando il relativo tag. o ancora utilizzando il box ricerca in alto a destra. Comunque al di la di questo la cosa ancora più indecente è che la Iosotton che ha pubblicato dei post su Facebook riguardanti lo sfalcio, ripeto, come se si trattasse di una cosa di straordinaria e sbalorditiva importanza oltre quindi l’ordinario che dovrebbe essere fatto nel rispetto dei cittadini, ha asserito in questi post che “ora il parco è decoroso”… ma decoroso per chi?

Ma stai scherzando o ci stai prendendo per i fondelli? Ma a casa tua hai le sedie senza seduta? I pavimenti spaccati? Hai i tombini fuori dalle piastrelle? L’umidità? I mobili rotti e ammucchiati vicino la porta di ingresso? Tieni il tuo giardino come il Parco Faustinella? Se così fosse allora si certo potrebbe essere per te decoroso ma non per i tuoi cittadini! Ma secondo me è il silenzio che sarebbe veramente decoroso perché la verità parla da sola. Ma non sarebbe invece il caso di darsi veramente una bella mossa e non aspettare sempre che i cittadini siano ogni volta li oltre che a pagare a metterci del proprio per salvarvi il sedere? Dai su!

Redazione Latinascalo.org

Gruppo Redazione Latinascalo.org