Latina Scalo Fase 2: Parco Faustinella un disastro!

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ci siamo! Oggi scatta la cosìddetta “Fase 2”! Ieri sera ho visto il film “Contagion” del 2011. Il virus anche li, una influenza che si aggrava.  la MEV-1. Anche li tutto partiva dalla Cina.. Sino a metà il film rispecchiava quanto é successo e sta succedendo con il Coronavirus COVID-19 nel mondo. Il dopo, i numeri dei decessi, le rivolte, il vaccino, non possiamo dirlo. La scena del vaccino con annesso il braccialetto con il codice a barre penso potrebbe essere futuribile. Braccialetto anche agli immuni. Anche qui potrebbe essere fatto nella realtà. Quanto ad una evoluzione dell’epidemia peggiore o migliore di quella rappresentata nel film non sappiamo. Dipenderà solo da noi. Comunque sia, eccoci. Il Governo ha emanato il suo ennesimo DPCM il giorno 26 Aprile 2020 con l’immancabile ulteriore certificazione per la circolazione e, nella più classica versione italica, a seguire una interminabile e variegata intrepretazione da parte delle varie Regioni e Comuni. “Divisione Nazionale” l’ho chiamata, scortata e rassicurata dal fatto che ognuno di loro ha un diverso numero di contagiati, di ricoverati, di deceduti. Dal nord al sud della Penisola un gran vociare e una grande baldoria, così come ogni giorno genera un grande volume la discussione riguardo l’economia stravolta, uccisa, irrecuperabile. Mah, come se tutto questo non sia altro che il frutto malato di un sistema assurdo. Ma lasciamo un attimo da parte l’economia che meriterebbe un discorso a parte: già il fatto che non riusciamo a dare un sussidio alle famiglie e alla produzione ma diamo soldi ad un sistema europeo che poi acquista il nostro debito per permetterci di fare le cose che ci servono – con il debito! – é qualcosa che le generazioni future ci recrimineranno per sempre. Finiremo sui libri di storia per essere stati “carterati” e “carcerieri” di noi stessi, nello stesso tempo, in una sorta di felice “Sindrome di Stoccolma”. Andiamo avanti con lo scopo di questo articolo. Quindi, ora con Fase 2, si possono fare tutta una serie di cose fuori dalle nostre amate case. Una di queste é andare in giro nei parchi e nelle zone verdi. Anche il nostro Comune ha emesso una sua ordinanza il 2 maggio 2020 con la quale si autorizza parimenti i cittadini a fruire dei parchi e delle zone verdi, recintate e non, e praticare negli stessi l’attività fisica, il tutto contingentato dalla distanza sociale e dal divieto all’utilizzo delle attrezzature ludiche, evitando, comuque, di creare assembramenti (negli stabilimenti Amazon li chiamano “SUM”). Tutto bene sino a qui. Il Comune di Latina ha saputo fare il passacarte. Ma questi parchi e queste zone verdi in che condizioni sono? Se prima della pandemia erano un disastro ora, con la sommata incuria di questi mesi,  sono in condizioni di essere ‘frequentati’ in sicurezza? Un caso emblematico é il nostro amatissimo “Parco Faustinella” di Latina Scalo. Si ora qualcuno della zona penserà.. “eh ma gli altri piccoli parchi compresi quelli di Sermoneta non é che stiano meglio”. Lo so ma converrete con me che se dobbiamo erigere un monumento all’incuria, alla cattiva politica e al desolante abbandono da parte dei nostri Amministratori presenti e passati della cittadina di Latina Scalo, quello é il “Parco Faustinella”. Mi spiace ma é così. Abbiamo fatto realizzare un video con il drone nel quale vi mostriamo la situazione del Parco dall’alto. Lo abbiamo pubblicato oggi. E’ stato girato il 25 aprile 2020:

Proprio sull’argomento “Parco Faustinella” Latinascalo.org ha ricevuto ieri, 3 Maggio 2020 il comunicato stampa della U.Di.Con (Unione della Difesa dei Consumatori – Sede provinciale di Latina), nel quale anche l’associazione si unisce al coro di denuncia della situazione di degrado del parco, rappresentando che, a seguito dell’ordinanza del Comune di Latina di riapertura, non é possibile in realtà fruire del Parco Faustinella per la situazione di degrado in cui versa, con erba alta, strutture rotte o in pessimo stato e una situzione assolutamente precaria di sicurezza che é sotto gli occhi di tutti. Nel comunicato l’U.Di.Con annuncia che ha inviato una nota al Comune per sollecitare un intervento immediato per il ripristino dell’area.

Niente di nuovo insomma. Tutto peggiorato sin qui, come se non bastasse il COVID. Nel nostro ultimo articolo sul Parco Faustinella avevamo dettagliato bene la situazione. Ma ora che dire? Com’é andato il bando per l’assegnazione del Parco? Si degna qualcuno di informare la collettività? Qualcuno ha il coraggio di farlo? Cosa ne sarà di questo pezzo importante della nostra cittadina? Siamo al terzo Bando per l’assegnazione e sono trascorsi 11 anni dall’inaugurazione. L’utimo  bando é scaduto il 21 febbraio 2020. Siamo al 4 maggio.. Il COVID ha fatto “tabula rasa”? Siamo al reset di tutto e chi si é visto si é visto?  Attendavamo il Sig. Sindaco che avrebbe dovuto incontrare i cittadini di Latina Scalo a marzo 2020, ma tutti sappiamo com’é andata a finire con la pandemia.  Bisognerà trovare nuovi modi sicuramente ma i cittadini di Latina Scalo attendono una risposta seria su questa questione e su tante altre! Che dite? Ci siete? Siete vivi?

Prego commentate qui di seguito. Grazie.

Redazione Latinascalo.org

Gruppo Redazione Latinascalo.org