La Paralimpiade dei record per uno sport più inclusivo | IlSole24ore

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

I punti chiave

3′ di lettura

Non è mica finita con Jacobs e i quattro moschettieri azzurri della staffetta. A Tokyo possiamo vincere ancora i 100 metri e non sarebbe neanche una sorpresa, perché l’Italia che si affaccia alla Paralimpiade (cerimonia il 24 agosto, alle 13 da noi) porta tre velociste che hanno tre dei quattro migliori tempi mondiali nel 2021 sui 100 metri, categoria T63, quella degli atleti amputati sopra il ginocchio. Ambra Sabatini, primatista mondiale con 14”59, Martina Caironi (15”01) e Monica Contrafatto (15”22) sono pronte a esaltarci come due settimane fa: stessa pista, stessi colori, velocità che si fa meraviglia.
La loro è una … [continua a leggere ..]

Puoi continuare la lettura di tutta la notizia nel sito dell’autore
Articolo apparso sul sito web Ilsole24ore.com. Questo é solo un trailer dell’articolo originale. Tutti i diritti dell’articolo sono riservati al produttore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *