Il gruppo Facebook “Latina Scalo” chiude a Latinascalo.org e al suo staff senza una spiegazione

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

 

Salve, era un pò che non ci si vedeva. Precisamente dal 28 settembre 2020. Ho cercato di starmene tranquillo, rifugiato nella sonnolenza innescata dal Covid, perso nelle altre mille cose, molte di queste ovviamente inutili, altre importantissime. Tanto mi serviva per anestetizzarmi da tutto quello che sta succedendo. Mi sono fatto passare sotto il naso tante cose che ho visto e letto. Cose da vomitare per giorni, ve lo posso assicurare. Ma ho tenuto forte. Le cose che stavo facendo erano più importanti e mi prendevano troppo per sfogare il malessere di cittadino sul blog Latinascalo.org. La verità é che ormai sono veramente tante le cose di cui dovrei scrivere. E tutte bussano incessantemente alla mia porta e io non posso ormai tacere, ve le devo raccontare. Ecco quello che aspettavo. Oggi c’é stata l’ultima gocciolina che ha fatto traboccare il vaso. Il gruppo “Latina Scalo” di facebook (5.000 utenti circa, niente di che), mi ha chiuso le porte in faccia. Non ho capito perchè sinceramente. Ho chiesto anche lumi ad uno degli amministratori, che ha rimbalzato all’altro. Mi hanno ritirato questa mattina alcuni post “pubblicitari” che, a loro avviso non erano permessi, quando invece permettono nella loro pagina che tante aziende promuovano i loro eventi e altre cose a pagamento senza tirar fuori un fiato e invece con me, con noi, era diverso, probabilmente. Gli urtava qualcosa. Vorrei anche dire che i post pubblicitari in causa sono stati inseriti anche su altri gruppi (decine..), anche molto più ampi, senza mai ricevere un diniego o dei provvedimenti. Insomma hanno avuto un prurito. Mi hanno dovuto bloccare. Un gesto d’ira convulsa. Senza avvertire, senza scrivere nemmeno una parola, via, buttato fuori. Siete veramente dei signori. La vostra si che é una condotta lineare ed omogenea. Io se fossi in voi mi andrei a riguardare i post pubblicati da marzo 2020 indietro per vedere se non si trovano post pubblicitari o altre cose a sfondo politico, senza andare tanto in la. Ne vogliamo parlare? Ahhhh ecco, mentre sto scrivendo, sento sotto le mie dita il ticchettio dei tasti che rulla via come un fiume e riempie questa pagina, di nuovo… Mammamia ho tante di quelle cose da raccontarvi, dovete tenervi forte che ce ne saranno delle belle. Voglio dirvi che ormai questo stato di cose, cioé il virus e la seconda ondata (ormai si parla già di una terza e vorrei sapere perché se ancora deve finire la prima..), dobbiamo farci l’abitudine. Sarà questa la nuova normalità. Parlo a me stesso ma anche a tanti che si sono messi in pausa ad attendere… Svegliatevi! Il passato non tornerà. Il mondo per come abbiamo avuto la fortuna di conoscerlo non esiste più da un pezzo. D’ora in avanti c’é un’altro modo che aspetta li fuori, e andrà avanti con o senza di noi. I politicanti lo sanno e ci stanno sguazzando come fosse il paese dei balocchi. Si divertono alla grande. Una dittatura senza dittatura. Con il popolo completamente rincoglionito. Noi intorpiditi dal virus, rincretiniti dalla tv, dalla radio, dai social. E loro che fanno i fattacci loro. Strade, praterie libere dove pascolare! Ma non temete, sto tornando…. Spendo le ultime parole per questi poveracci del gruppo facebook Latina Scalo. Ma che razza di persone siete? Veramente non lo capisco. Che vi prudeva oggi? Di sicuro non posso essere alla vostra mercé. Non posso, non voglio. Non ci facciamo nulla della pochezza. Gli uomini si misurano dalle loro azioni. Siete nulla “il niente mischiato con il nulla”. Avete perso in un secondo l’unica occasione che avevate di non fare nulla e guadagnarci tanto. Buona confortevole insensibilità a tutti.

Redazione Latinascalo.org

Gruppo Redazione Latinascalo.org