Guerini scommette sui droni “armati” con 59 milioni già disponibili | IlSole24ore

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

I punti chiave

2′ di lettura

L’Italia dal 2004 investe sullo sviluppo dei droni in campo militare. Siamo uno dei pochi Paesi autorizzati in una lista speciale di fornitura degli Stati Uniti. Ma finora non li abbiamo mai dotati di sistemi d’arma. Con il Documento programmatico pluriennale 2021-2023, approvato alcune settimane fa, il ministro della Difesa Lorenzo Guerini fa il passo avanti da molti atteso da tempo. Una scelta politica: i sistemi d’arma vanno al vaglio delle commissioni Difesa di Camera e Senato. Ma per gli addetti ai lavori è anche l’evoluzione naturale degli attuali assetti. Il … [continua a leggere ..]

Puoi continuare la lettura di tutta la notizia nel sito dell’autore
Articolo apparso sul sito web Ilsole24ore.com. Questo é solo un trailer dell’articolo originale. Tutti i diritti dell’articolo sono riservati al produttore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *