Ecco il decreto legge per far votare 30 positivi. E i virologi si dividono – il giornale.it

da | 22/01/2022 | In Evidenza

NO, FATEMI CAPIRE, I NOSTRI RAGAZZI SI SONO FATTI UN ANNO IN DAD e se hanno contatti o sono positivi sono reclusi agli arresti domiciliari e per queste 30 persone, mangia pane a tradimento, hanno fatto un decreto apposito che gli consente, sia che siano positivi o in quarantena, di andare a votare di persona in una struttura tipo drive-in costata migliaia di euro. Ma non potevano votare da remoto su un telefono o un pc? Ma tutto questo come volete chiamarlo se non razzismo di genere? Maledetti speriamo che dio vi fulmini!