Dopo la fine del Reddito di cittadinanza chiude l’Agenzia dei navigator: tutte le competenze al ministero del Lavoro | IlSole24ore

da | 04/03/2024 | Feeds, Notizie Nazionali | 0 commenti

I punti chiave

Ascolta la versione audio dell’articolo

2′ di lettura

L’ultimo tassello è caduto il 1 marzo, con la soppressione dell’Anpal. Si chiude un’epoca, perché proprio all’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro il governo gialloverde, con la regia dell’ex vicepremier Luigi Di Maio, aveva affidato l’accompagnamento al lavoro dei percettori del Reddito di cittadinanza. Una mission impossible che – risultati alla mano – si è rivelata un flop. Le competenze sulle politiche attive del lavoro tornano al ministero guidato da Marina Calderone, che ha creato una direzione ad hoc affidata a Massimo Temussi.

Dal fallimento del progetto di Renzi all’arrivo di Mimmo Parisi

Ai vertici di Anpal e Anpal servizi cinque anni fa fu chiamato dal Mississippi un professore di Demografia e Statistica app … [continua a leggere ..]

Puoi continuare la lettura di tutta la notizia nel sito dell’autore
Articolo apparso sul sito web Ilsole24ore.com. Questo é solo un trailer dell’articolo originale. Tutti i diritti dell’articolo sono riservati al produttore.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *